• +39 045 518038
  • newesteticagiuliana@gmail.com

TRUCCO Permanente

TRUCCO Permanente

TRUCCO PERMANENTE (NEW-ESTETICA-GIULIANA-045518038)
[Trucco SemiPermanente: perché il trattamento sembra più′ scuro appena fatto?]
Una delle preoccupazioni delle clienti che si sottopongono al trattamento di trucco permanente e’ che il risultato rimanga scuro così come lo vedono appena fatto. In realtà la colorazione non rimarrà così ma schiarirà di molti toni una volta guarito.
Vediamo perché: 1) lo strato di pigmento superficiale e’ sottoposto ad ossidazione. E’ lo stesso processo per cui la mela tagliata diventa scura nel giro di pochi minuti. Il pigmento esterno alla pelle scurira’ allo stesso modo, ma ciò che rimane all’interno della pelle no!
2) Quando inseriamo il pigmento all’interno della pelle c’è un’impercettibile fuoriuscita di sangue che, come sappiamo, quando coagula, diventa di colore marroncino scuro. Ciò comporta che, qualsiasi pigmento, anche il più chiaro, tenderà a diventare di questo colore. Quando le pellicine superficiali se ne saranno andate, all’incirca in una settimana, noterete che il trattamento ritornerà del colore che è stato scelto assieme a me. Fidatevi di ciò che vi ho spiegato ed abbiate pazienza! Il vostro trattamento sarà naturalissimo!

 

TRUCCO PERMANENTE O MICRO-PIGMENTAZIONE

Dal 1990 effettuata in New Estetica Giuliana, da pioniere, perché iniziava ad essere proposto in Italia dalla Francia, a Verona nel mio centro. Si chiamava Trucco Semi Permanente. Non ho mai usato inchiostri da tatuaggio, ma pigmenti certificati. Ho visto come sono migliorati i toni e la tenuta dei colori nel corso degli anni, aggiornando tecnica e apparecchiature, nella ricerca della resa migliore. Oggi posso ottenere il trucco delle sopracciglia a pelino molto naturale per rinfoltire o correggere l’arco sopraccigliare. Ricostruire sopracciglia inesistenti rendendole armoniose con i lineamenti del viso. Le labbra con la micro-pigmentazione possono essere ingrandite con contorno definito, utilizzando toni di colore naturali per essere sempre a posto con o senza rossetto (molto apprezzato dalle donne sportive). Oppure definisco il contorno labbra con colori piú scuri delle labbra da contornare per dare l’effetto trucco in ogni momento della giornata. Colore e forma viene studiato in base alla morfologia del viso ma anche in collaborazione con la cliente considerando anche il suo il gusto personale. La durata e’ di 1 anno. Necessita di un ravvivo colore una volta all’anno circa. Si apprezza il fatto che non sia permanente cosi’ e’ possibile modificarlo negli anni. Si puó sollevare di qualche millimetro l’arcata sopraccigliare cosi’ da ottenere un interessante effetto lifting . Si puó anche ottenere uno sguardo intenso e vivido, quando con l’eta’ o per problemi di vista questo viene a attenuarsi. Solitamente consiglio una visione gratuita così che tu possa verificare in modo virtuale il risultato finale.

[Trucco Permanente: perché il trattamento sembra più′ scuro appena fatto?]
Una delle preoccupazioni delle clienti che si sottopongono al trattamento di trucco permanente e’ che il risultato rimanga scuro così come lo vedono appena fatto. In realtà la colorazione non rimarrà così ma schiarirà di molti toni una volta guarito.
Vediamo perché: 1) lo strato di pigmento superficiale e’ sottoposto ad ossidazione. E’ lo stesso processo per cui la mela tagliata diventa scura nel giro di pochi minuti. Il pigmento esterno alla pelle scurira’ allo stesso modo, ma ciò che rimane all’interno della pelle no!
2) Quando inseriamo il pigmento all’interno della pelle c’è un’impercettibile fuoriuscita di sangue che, come sappiamo, quando coagula, diventa di colore marroncino scuro. Ciò comporta che, qualsiasi pigmento, anche il più chiaro, tenderà a diventare di questo colore. Quando le pellicine superficiali se ne saranno andate, all’incirca in una settimana, noterete che il trattamento ritornerà del colore che è stato scelto assieme a me. Fidatevi di ciò che vi ho spiegato ed abbiate pazienza! Il vostro trattamento sarà naturalissimo!

[Trucco permanente: il dolore o meglio, il fastidio durante la seduta]

Parliamo di un’altra paura legata al trucco permanente: il dolore. Per introdurre all’interno della pelle il pigmento vengono utilizzati degli aghi. Questo dettaglio può creare ansia nella cliente che associa all’ago il dolore, generalmente provato durante un prelievo o dal dentista. Gli aghi utilizzati nel trucco permanente sono diversi rispetto a quelli in commercio e sono studiati per ridurre moltissimo la sensazione dolorosa. Importantissimo e’ anche l’apparecchio utilizzato dell’operatore,  che dev’essere studiato appositamente per la zona delicata del viso. Le macchine da tatuaggio NON vanno bene perché troppo pesanti, con vibrazioni maggiori e conseguente dolore durante la seduta. Inoltre, prima della seduta, può essere applicato un anestetico locale acquistabile in farmacia che toglie quasi completamente qualsiasi sensibilità al trattamento! Assicuriamo che la seduta, eseguita con apposita attrezzatura e materiali studiati per il viso, e’ assolutamente priva di “dolore” e ciò che si avverte e’ principalmente un fastidio che termina alla fine del trattamento.

[Trucco Permanente: posso lavarmi il viso subito dopo la seduta?]
Un’altra domanda frequente e’ questa: come mi strucco o mi lavo il viso senza compromettere il lavoro? Lo strofinamento del trattamento per l’utilizzo di detergenti NON aiuta la durata del trucco permanente appena eseguito. Lo strato superficiale visibile del pigmento e’ collegato a quello interno. Strofinando la zona fresca di trattamento si rischia di portare via anche il pigmento interno, con il risultato che ci si può trovare con zone non pigmentate ed irregolari. Cosa fare quindi? Lavarsi il viso con il proprio detergente evitando la zona del trattamento. Per sciacquarlo utilizzare delle spugnette struccanti o del cotone. Per asciugarsi, tamponare il viso sempre senza strofinare.
Ricordiamo inoltre che è buona norma: utilizzare mattino e sera un cicatrizzante specifico per il trucco permanente per 3 giorni dopo il trattamento (es. Minerox Goldeneye) al quarto giorno utilizzare una buona crema idratante per mantenere la pelle ed il trattamento elastico.

[Trucco Permanente: perché non posso prendere il sole subito dopo il trattamento?]
Una delle domande più frequenti in questo periodo è proprio questa: perché è sconsigliato esporsi al sole subito dopo la seduta e per i successivi 10/15 giorni? Il motivo principale è questo: il pigmento viene inserito nella pelle attraverso un ago e ciò comporta un’abrasione dell’epidermide e del derma. La guarigione dell’epidermide (che andrà a proteggere il nostro trattamento) avviene in circa 7/15 giorni. Durante questo periodo il pigmento e’ facilmente raggiungibile dal raggio solare che, colpendolo in modo diretto, ne provoca l’ossidazione della membrana esterna, scurendolo rispetto al suo colore originale (proprio come avviene ad una banana o una mela qualche istante dopo che l’abbiamo sbucciata!). Quindi, esponendosi al sole troppo presto, si potrebbe ottenere un colore del trattamento non desiderato! E’comunque sempre consigliato proteggere il trattamento anche successivamente con una protezione molto alta per evitarne uno schiarimento precoce.

 

 

 

Giuliana Vignato